Concerto dell’orchestra del Mondo Nuovo

 

OLTRE QUELLA PORTA CI S(U)ONO ANCH’IO è l’evento organizzato da IOS(U)ONO (pensare musicale per progetti di inclusione) ed ospitato nella Rassegna Armonie dello Spirito che si svolgerà in due momenti: alle 20 di Venerdì 13, in Cattedrale, con un concerto ed una mostra fotografica e alle 9:30 di Sabato 14, presso la Chiesa di S. Elia, con una conferenza.

Il Concerto sarà eseguito dall’Orchestra del Mondo Nuovo, la speciale formazione sinfonica nella quale sono inseriti 8 giovani portatori di handicap psichico e/o mentale che hanno già frequentato lo speciale triennio di Musicoterapia Orchestrale messo a disposizione da IOS(U)ONO; l’orchestra, nell’occasione, accoglierà sei ragazzi che portano a compimento il proprio percorso triennale.

Il programma, che vedrà la prestigiosa collaborazione di numerosi concertisti (Francesco Tusa, Giovanni Celona, Giovanni Lombardo, Giuseppe Ruggeri, Nazzareno De Benedetto e Roberto Saccà), e la straordinaria partecipazione del Coro Note Colorate diretto dal M° Giovanni Mundo, prevede l’esecuzione di alcuni brani dai Carmina Burana nella musica di Orff, il Primo e il Terzo movimento dalla Sinfonia n. 1 Il titano di G. Mahler e molto altro ancora.

L’evento, alla cui realizzazione ha partecipato l’Accademia Musicale Ars Nova diretta da Immacolata Pulicano, è interamente giocato sul simbolo della ‘porta’: luogo di inclusione o di esclusione, simbolo della condizione umana e della sua quotidiana esperienza; ma anche simbolo della nostra Città che, da sempre, è ‘porta’, sullo Stretto e nel Mediterraneo. La mostra fotografica, di Lucia Florio, si offre come un percorso di ricerca e di osservazione su luoghi, volti, paesaggi e, soprattutto, particolari della Città di Messina, e fa proprie le celebri parole sulla bellezza che Peppino Impastato pronuncia nei Cento passi assumendole come chiave di lettura: “la bellezza è un’arma contro la rassegnazione, la paura e l’omertà”.

La conferenza in programma sabato 14, alle 9,30 presso la Chiesa di S. Elia è dedicata all’inclusione dell’handicap psichico e/o mentale attraverso la musica per orchestra ed offrirà vari e qualificati contributi. Aprirà la riflessione la relazione del prof. Massimo Naro, della Facoltà Teologica di Sicilia; a seguire la pianista, prof. Margherita Casalino, quindi il prof. Luca Donato dell’Associazione La linea curva – Persona e Autismo e il M° Giuseppe Testa, compositore cefaludese particolarmente attivo nella diffusione dell’educazione musicale come fattore di promozione umana e sociale. Concluderà il Dr. Massimo Diamante che di IOS(U)ONO è il responsabile.

Locandina.png

Locandina della manifestzione

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...